Web marketing: prima la strategia, poi gli strumenti

Capita spesso, durante i primi incontri per la pianificazione di un nuovo progetto, che il committente inizi il nostro colloquio con l’elenco degli strumenti di cui ritiene di aver bisogno, con il classico effetto “lista della spesa” e rimane piuttosto stupito quando invece noi gli chiediamo di iniziare il colloquio parlandoci dei suoi obiettivi aziendali, dei plus della propria azienda e del proprio brand, del modo in cui abitualmente gestiscono i processi di comunicazione, commerciali e organizzativi, di marketing, di relazione con i propri clienti, etc…

 

Dall’esperienza maturata su numerose situazioni analoghe a quella appena descritta, riteniamo che all’origine di questo modo di procedere stia l’errata convinzione da parte della aziende, che il web sia un semplice insieme di strumenti i quali, una volta acquisiti, debbano portare risultati in maniera pressoché automatica. E quando questo non succede, vuol dire che questi strumenti…“non funzionano”.

 

In realtà non sono gli strumenti a non funzionare ma piuttosto la visione generale del web come “prodotto da scaffale”.

 

Questa visione, oltre ad essere completamente errata, rischia tra l’altro di portare gravi danni alle aziende le quali, da una parte sottovalutano l’impegno reale che la gestione di un progetto di web marketing serio richiede, dall’altro sovraccaricano questi strumenti di aspettative fin troppo elevate (e scollegate da una visione razionale) che, una volta disattese, portano ad una conseguente delusione, che in certi casi addirittura allontana le aziende dal web. O quanto meno le rende meno propense all’investimento.

 

La domanda a questo punto è: ma quali erano queste aspettative? Quali obiettivi non sono stati raggiunti? Difficile a dirsi, dal momento che non erano stati dichiarati e identificati.

 

In realtà queste dovrebbero essere proprio le tipologie di domande da cui partire nella stesura di un piano strategico, per poter identificare di conseguenza quale sia il percorso più idoneo e più profittevole per la propria azienda, nel mondo del web marketing.

 

La definizione della Web Strategy deve pertanto essere la prima cosa su cui ci si deve concentrare, lavorando a quattro mani con il cliente, per aiutarlo ad identificare quali possono essere gli obiettivi da raggiungere per poi definire, in base alle risorse disponibili (economiche, umane, di tempo, …), quali sono gli strumenti più idonei su cui concentrare e pianificare le necessarie attività.

 

Sito internet, social network, motori di ricerca, newsletter, app, blog, etc… e le relative attività di implementazione e mantenimento degli stessi, devono essere visti come la naturale conseguenza di un’attenta analisi fatta a monte e che si concretizza nella definizione di una strategia di medio-lungo periodo, sulla quale poter basare le azioni e attività operative e di conseguenza valutarne i risultati.

 

Durante questa fase vanno infatti identificati anche quali sono i risultati attesi dal progetto, conseguenza degli obiettivi da raggiungere.

 

Attenzione: non sempre l’unico e primo obiettivo di un progetto di web marketing deve essere la vendita! 

Anzi, spesso quell’obiettivo si raggiunge in conseguenza di altri obiettivi preliminari quali: brand awareness, diffusione di contenuti informativi, visibilità, profilazione degli utenti, creazione di servizi online dedicati, analisi del comportamento e così via… fino ad arrivare alla vendita.

 

Ogni progetto ha una sua logica e non è possibile procedere per schemi fissi. Nessuno strumento è in grado di garantire risultati. La pianificazione delle attività e l'identificazione degli obiettivi da raggiungere sì. 

 

Alla luce di quanto appena affermato, il consiglio è pertanto quello di dedicare tutto il tempo che serve alle fasi preliminari di analisi e stesura della propria Web Strategy, fondamentale per il successo di qualsiasi progetto di web marketing.

 

In questi casi risulta determinante il supporto di professionisti preparati e che abbiano maturato significative esperienze sul campo, per evitare di procedere per tentativi (inutili e dispendiosi) e soprattuto, per non cominciare a costruire la nostra casa dal tetto!

 

Prima si costruiscono le fondamenta, poi il resto della casa.

 

 

N.B.** Tutto il tempo ben speso nelle fasi iniziali del progetto, sarà tempo risparmiato nelle successive fasi di sviluppo e gestione dello stesso. Provare per credere.

 

 

>> Se vuoi saperne di più sul nostro modo di lavorare, leggi le Storie dei nostri Clienti. Saranno loro a raccontarti come facciamo crescere i loro progetti web. 

Vuoi saperne di più su questo argomento?

Contattaci ora!
✕ CHIUDI

Whynet Srl
Via Sorio, 46/A
35141 Padova
Tel: 049 2021227 - Fax: 049 20212263
Email: info@whynet.info

P. Iva: 04607950286
REA: PD-403789
Cap. Soc.: €12.000,00 i.v.